Anche l’occhio vuole la sua parte,ma la qualità?

E’ una mania che si è consolidata nel corso degli anni ed adesso anche in giappone il cibo diventa un prodotto bello da vedere ma soprattutto leggero. E’ un rimedio alla tendenza verso l’obesità che il fast food ha generato con cibi grassi ed ipercalorici.

La bella apparenza del cibo suscita sempre maggiore attenzione rispetto all’imperfezione, anche questa è comunicazione del cibo. Resta da chiarire quale sia la corrispondenza tra la bellezza e la salubrità degli alimenti. Il paradosso vuole che gli alimenti meno trattati siano “esteticamente” meno appariscenti. Ma in una società dei consumi non si può non considerare il fattore umano per cui un prodotto “curato” della sua bellezza sia generalmente più attraente. La bellezza di un prodotto sano e genuino può anche essere visto come un qualcosa di semplice. D’altronde si sa la bellezza è pur sempre una qualità estetica soggettiva, la qualità no!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: